Un artista davvero famoso è sicuramente Vincent Van Gogh. Vogliamo allora raccontare una piccola curiosità sul suo modo di lavorare che, probabilmente, vi farà vedere le sue opere con un'altro "occhio". Van Gogh sosteneva che la notte offrisse una quantità ampiamente maggiore di sfumature e colori, quindi amava dipingere durante le ore del buio. Putroppo però viveva in un'epoca in cui non vi era ancora la corrente elettrica e quindi, dipingere con il chiaro di luna era davvero improbabile. Per ovviare a questo, si inventò un cappello con le candele: cioè su di un cappello di paglia con la tesa larga applicò alcuni pezzi di candela, in modo tale che la luce delle candele  seguiva il movimento dei suoi occhi mentre dipingeva, regalandogli la possibilità di vedere tutte le sfumature ed i colori proposti dalla notte.

 cappello con candele

Save

Save